Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il progetto dello studentato nella stazione di Fontivegge a Perugia

Il cuore del progetto è rappresentato dall'investimento complessivo di quasi 19 milioni di euro, finanziato da Rfi e Regione

La città di Perugia si appresta a vivere una trasformazione significativa grazie a un ambizioso progetto che vedrà la nascita di un innovativo studentato all’interno della stazione di Fontivegge. Questa iniziativa, frutto della collaborazione tra diverse entità istituzionali, promette di offrire agli studenti un ambiente di vita e studio unico nel suo genere, assicurando al contempo il massimo comfort in termini di silenziosità e servizi.

Il cuore di questo progetto è rappresentato dall’investimento complessivo di quasi 19 milioni di euro, finanziato principalmente dalla Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e dalla Regione. Questa cifra imponente sarà destinata alla riqualificazione e all’ammodernamento della struttura esistente, con particolare attenzione alle esigenze degli studenti che qui troveranno alloggio.

La struttura ospiterà oltre 80 studenti, distribuiti in 39 stanze singole, 22 doppie e 6 appositamente attrezzate per i portatori di handicap. Ogni piano, dal primo al terzo, sarà dotato di una varietà di servizi comuni, tra cui cucine, sale studio e pranzo, arricchiti da spazi dedicati ad attività culturali e didattiche. L’accesso agli alloggi sarà possibile sia dal lato nord che dal sud della stazione, con 19 studenti alloggiati al primo piano, e 35 ciascuno ai piani secondo e terzo. Una novità rilevante sarà la demolizione dell’ex bocciofila per far spazio a un giardino, che contribuirà a migliorare ulteriormente la qualità della vita degli studenti.

Nonostante le preoccupazioni iniziali legate alla possibile problematica del rumore dovuto alla vicinanza con i binari, uno studio commissionato da Rfi ha rassicurato tutti: i livelli di rumore rilevati non superano le soglie legalmente consentite, garantendo così un ambiente tranquillo e adatto allo studio. Questo risultato è stato ottenuto grazie a rilevazioni fonometriche accurate, effettuate sia di giorno che di notte, che hanno confermato la fattibilità del progetto sotto il profilo acustico.

Oltre agli aspetti legati al comfort acustico, il progetto prevede interventi strutturali significativi. Tra questi, l’implementazione di misure per il miglioramento sismico e acustico del fabbricato, la ristrutturazione e riorganizzazione degli spazi interni, l’installazione di nuovi ascensori e scale, nonché la sostituzione degli infissi esterni e interni. Tutto ciò mira a rendere lo studentato non solo un luogo piacevole dove vivere ma anche sicuro e accessibile a tutti.

Infine, il contratto di locazione tra Rfi e l’Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario (Adisu) prevede un affitto annuo di 70 mila euro per un periodo iniziale di 9 anni, rinnovabile per ulteriori 9. Questa partnership sottolinea l’impegno delle istituzioni nel supportare l’istruzione e nel fornire agli studenti soluzioni abitative di qualità. Con l’obiettivo di incrementare l’offerta di posti letto disponibili, Adisu mira a raggiungere quota 1.359 nel prossimo biennio, con prospettive di ulteriore crescita negli anni a venire.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Domenica 19 maggio si terrà l’assemblea di AIC dove si parlerà anche di diagnosi, di...
Popolarità dei Governatori Italiani: i risultati del sondaggio Swg 2024...
studenti
A livello internazionale invece l'ateneo perugino si è classificata al 424esimo posto...

Altre notizie

Perugia Tomorrow