Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Manomettono lo sportello bancomat per rubare le banconote: denunciati

Il marchingegno si chiama "Cash trapping" e serve per trattenere i soldi quando escono dalla fessura. Denunciati due rumeni, sequestrati 500 euro

I finanzieri del Comando Provinciale di Perugia hanno sventato un tentativo di manomissione di uno sportello bancomat per rubare codici e denaro agli ignari utenti che avrebbero utilizzato il macchinario per prelevare denaro.

Un finanziere libero dal servizio ha cercato senza esito di prelevare allo sportello bancomat dell’ufficio postale di via Settevalli a Perugia e ha rilevato un’anomalia nella fessura di erogazione, in quanto era stato installato un congegno che non avrebbe dovuto trovarsi applicato al bancomat e che serve per “catturare” le banconote che escono dall’erogatore. Nel contempo, si era accorto del fare sospetto di una donna che sostava nelle vicinanze e di un ulteriore soggetto all’interno di un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze.

Il militare ha subito allertato i colleghi al numero di pronto intervento 117 che sono arrivati sul posto rilevando che sullo sportello bancomat era stato installato un marchingegno artigianale in alluminio, simile ad una molletta, cosiddetto “cash trapping”, cioè “cattura banconote”.

All’esito della perquisizione effettuata nei confronti dei due sospettati, risultati essere di nazionalità rumena, sono state rinvenute banconote per circa 500 euro, in tagli da 20 e da 50, nonché numerosi rotoli di nastro biadesivo ed un uncino, verosimilmente utilizzati per l’attività criminale. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro.

Il sostituto procuratore di turno è stato informato degli eventi e i due soggetti sono stati denunciati a piede libero, mentre proseguono gli accertamenti.

Il cash trapping (cattura banconote) è una tecnica di manomissione degli ATM che consiste nell’inserimento, sulla fessura da cui fuoriescono le banconote, di un piccolo oggetto metallico (nel caso in specie una sorta di molletta) che trattiene le banconote.

In questi casi, l’ignaro cliente all’atto del prelievo, pur notando sul monitor del bancomat la scritta che l’operazione del prelievo è stata correttamente effettuata, non riesce a prelevare le banconote che rimangono intrappolate all’interno. Una volta che il cliente si è allontanato, i ladri devono essere rapidi nel recarsi allo sportello, rimuovere la forcella metallica e recuperare i soldi, dileguandosi velocemente prima che la persona truffata ritorni dopo aver segnalato il problema.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

ll ragazzo, in sella alla moto, si è scontrato attorno alle 13 di sabto 18...
Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...

Altre notizie

Perugia Tomorrow