Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Associazione Fuori Tutti – Insieme per Perugia: costruiamo un futuro solidale

Gabriele Giottoli e Gianluca Tuteri guidano la via per una Perugia più partecipativa e inclusiva

Nella mattinata di sabato, presso il Circle Social Club a Madonna Alta, si è svolta una conferenza di presentazione di rilevanza significativa: l’Associazione “Fuori Tutti – Insieme per Perugia“. Questo evento è stato condotto da due figure di spicco, Gabriele Giottoli e Gianluca Tuteri.

All’incontro hanno partecipato numerosi membri della società civile perugina, tra cui spiccano i rappresentanti di varie associazioni di cittadini che negli ultimi anni hanno svolto un ruolo di primo piano in una pacifica rivoluzione nei quartieri della città. Tra gli illustri presenti figuravano anche il sindaco Andrea Romizi, il consigliere regionale Andrea Fora e l’assessore all’Urbanistica Margherita Scoccia.

La conferenza è stata aperta da Gianluca Tuteri, il quale ha voluto dissipare qualsiasi ambiguità in merito all’identità dell’associazione: “Fuori Tutti” non è un partito né una lista elettorale; piuttosto, rappresenta un impegno a livello politico. È un invito a vivere pienamente gli spazi comuni, la natura e le persone, a guardare al futuro con spirito aperto, ad ascoltare le idee degli altri e a condividere le proprie. L’obiettivo principale è contribuire alla costruzione di un futuro migliore per le persone e la città, promuovendo la fratellanza e l’inclusività. “Fuori Tutti” punta a porre la cura delle persone al centro delle sue attività, seguita dalla cura delle cose e dalla promozione dell’ascolto delle diverse opinioni senza preclusioni verso il conformismo”.

Gabriele Giottoli ha sottolineato la missione dell’associazione, nata dall’analisi dei bisogni espressi dalla comunità durante incontri svolti negli anni nel territorio. L’obiettivo fondamentale è ricostruire la fiducia nelle istituzioni pubbliche e diffondere una cultura del dialogo e dell’incontro nella società.

Giottoli ha inoltre evidenziato che l’associazione è il risultato del coinvolgimento attivo delle persone e di tavoli di partecipazione dedicati alle deleghe dell’associazione stessa. La sua nascita è stata parallela alle festività organizzate nei quartieri perugini negli ultimi anni, come risposta alle sfide poste dalla pandemia di Covid-19. “Fuori Tutti” rappresenta un invito a uscire dalle proprie abitazioni e a riappropriarsi delle piazze dei quartieri.

L’incontro ha posto particolare enfasi sul metodo adottato per portare avanti azioni di rilievo in vari settori delle deleghe dei due promotori. Questa metodologia è stata sviluppata durante il loro mandato amministrativo e si basa sull’importanza del confronto e della partecipazione attiva dei cittadini. L’obiettivo dell’amministrazione è di creare un clima di collaborazione e attenzione verso il bene comune.

Le attività delle festività nei quartieri hanno contribuito a rafforzare il legame tra l’amministrazione e i cittadini, sia nel centro storico che nelle periferie. Questo approccio al confronto e alla collaborazione è stato applicato con successo in settori come l’istruzione, la partecipazione civica, l’innovazione, il turismo e la sanità. In particolare, sono stati evidenziati i risultati eccezionali ottenuti in ambito digitale e nell’accesso ai servizi per l’infanzia, con Perugia che si è posizionata al vertice delle classifiche europee. L’associazione auspica che questo modello possa diventare il metodo standard per tutte le future attività amministrative, contribuendo così al progresso della città e del territorio circostante.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tour di Conte ha toccato tre città umbre: Foligno, Gubbio e Perugia. A Foligno,...
Dopo la riammissione di Alternativa Popolare e di Pace Terra Dignità, ci sono ora tutti...
Il Nodino è stato al centro del dibattito svoltosi alla Sala dei Notari e organizzato...

Altre notizie

Perugia Tomorrow