Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Carolina Temperoni, vigile del fuoco a Perugia nel segno del padre Claudio

Attualmente in formazione, sarà operativa da luglio dopo il giuramento, anche se ignora quale sarà la sua futura destinazione.

All’interno del comando dei vigili del fuoco di Perugia, si vive una storia unica di passione familiare: Carolina Temperoni, allieva vigile in formazione, e Claudio Temperoni, suo padre e capo reparto nella stessa caserma, condividono il cognome e l’amore per la divisa. “Una collega come tutte le altre e gli altri”, assicura Claudio. Carolina, da parte sua, sottolinea l’importanza degli insegnamenti paterni: “I suoi insegnamenti sono già nella mia testa”.

Carolina, 25 anni, ha già alle spalle esperienze nell’esercito con gli alpini e nei carabinieri, e sogna ora di specializzarsi nel soccorso acquatico, spinta dal suo amore per il mare e il nuoto. Attualmente, è impegnata a Perugia in un modulo formativo sul comportamento da adottare in interventi Nbcr (nucleare, biologico, chimico e radiologico) e si appresta a tornare alle scuole centrali antincendio di Capannelle, a Roma. Sarà operativa da luglio dopo il giuramento, anche se ignora quale sarà la sua futura destinazione. “Il sogno è tornare qui ma sono consapevole che il percorso sarà lungo”, confida Carolina.

Il padre, Claudio Temperoni, esprime orgoglio e una naturale preoccupazione per la carriera della figlia. “La passione l’ha spinta fino qua”, dice, “e posso solo essere orgoglioso di lei”. La possibilità di trovarsi a comandare la figlia in futuro è remota, ma non esclusa. “Potrebbe tornare e forse lavorare con me”, afferma Claudio, “ma non farebbe alcuna differenza”.

Carolina, preparata all’idea di trovare il padre in caserma, ha vissuto l’esperienza con positività: “E’ stato bello stare con lui e con i colleghi che conosci da tanto. Ti senti a casa”. Ribadisce inoltre la sua visione di uguaglianza di genere nel lavoro: “Per me non esistono lavori solo per gli uomini o per le donne. Credo nella passione che è il motore per fare tutto al meglio”.

La storia di Carolina e Claudio Temperoni nei vigili del fuoco di Perugia rappresenta un esempio di dedizione professionale e di come, in un ambiente di lavoro tradizionalmente maschile, le donne stiano trovando spazio e riconoscimento, dimostrando che la passione e la competenza non hanno genere.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

ll ragazzo, in sella alla moto, si è scontrato attorno alle 13 di sabto 18...
Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...

Altre notizie

Perugia Tomorrow