Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Trasimeno servizi ambientali, 20 milioni per la nuova programmazione

Tra le iniziative chiave figura l'ammodernamento tecnologico dell'impianto di trattamento del percolato presso la discarica di Borgo Giglione.

Tsa Trasimeno servizi ambientali, recentemente insignita di un riconoscimento sul fronte della sostenibilità, ha annunciato una serie di iniziative ambiziose per promuovere l’economia circolare pubblica, inserendosi nel contesto del Programma Operativo Regionale (Por) Fesr 2021-2027, in particolare nell’Azione 2.6.2. Con un budget proposto di oltre 20 milioni di euro, l’azienda mira a dare un forte impulso alle proprie attività, rispondendo così a un avviso per una fase preliminare di analisi che precede la definizione degli interventi a livello regionale.

Tra le iniziative chiave figura l’ammodernamento tecnologico dell’impianto di trattamento del percolato presso la discarica di Borgo Giglione. Questo progetto, che ha già ricevuto l’approvazione necessaria, promette di rendere l’impianto autosufficiente nella gestione del percolato, con un netto miglioramento sotto il profilo ambientale. Si inserisce in un piano più ampio volto a ottimizzare e utilizzare in modo più razionale lo spazio disponibile nella discarica.

Un’altra importante azione prevede l’efficientamento dell’impianto di trasferimento dei rifiuti derivanti dalla raccolta differenziata porta a porta a Magione, con una completa riorganizzazione logistica del sito.

Nell’elenco delle proposte si evidenzia anche la creazione del Textile Hub Umbria, finalizzato alla selezione e al riciclo di materiali tessili, oltre al potenziamento e al miglioramento del Centro di Raccolta Comunale di Castiglione del Lago e alla manutenzione straordinaria del Centro di Raccolta di Passignano sul Trasimeno, quest’ultimo già completato.

Alessio Lutazi, consigliere delegato di Tsa, ha sottolineato l’importanza di queste iniziative per la gestione dei rifiuti sia a livello locale che regionale. “Questi progetti rappresentano solo una parte del nostro Piano industriale, ma sono fondamentali per rispondere efficacemente alle esigenze della nostra comunità, nel segno della sostenibilità e dell’approccio circolare», ha dichiarato Lutazi, aggiungendo che il futuro prossimo vedrà l’azienda impegnata in sfide significative ma anche in grado di raggiungere nuovi e importanti obiettivi, grazie a queste strategie ben delineate.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il progetto MyNd introduce il micelio come materiale alternativo alla plastica in apparecchiature audio, segnando...
Il capogruppo grillino: "Create mondezza per tenere in vita l'inceneritore e demolite la differenziata". Il...
Obiettivo di questa iniziativa è promuovere e valorizzare l'enogastronomia regionale attraverso un viaggio che intreccia...

Altre notizie

Perugia Tomorrow