Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Accordo Unipg-Confindustria per la certificazione dei contratti di lavoro

Questo accordo segna un passo importante nella collaborazione tra il mondo accademico e il settore industriale, ponendo le basi per una gestione più efficiente e trasparente dei rapporti di lavoro nel contesto umbro e oltre.

L’Università degli Studi di Perugia e Confindustria Umbria hanno inaugurato una nuova era di collaborazione nel campo della certificazione dei contratti di lavoro. Questa partnership, finalizzata a fornire un supporto concreto alle imprese associate di Confindustria Umbria, è stata ufficializzata attraverso una convenzione quadro tra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università e l’associazione industriale.

La firma dell’accordo, avvenuta nella sede del Dipartimento di Giurisprudenza a Perugia, ha visto la presenza di figure di spicco di entrambe le istituzioni: il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, professor Andrea Sassi, e il Presidente di Confindustria Umbria, dottor Vincenzo Briziarelli, insieme a eminenti professori dell’Università e al direttore generale di Confindustria Umbria, Simone Cascioli.

L’obiettivo primario della convenzione è quello di offrire alle imprese uno strumento efficace per la convalida dei contratti di lavoro, verificandone la conformità ai requisiti di forma e contenuto previsti dalla legge. Questo servizio non solo assicura la correttezza giuridica dei contratti, ma mira anche a prevenire contenziosi legali, offrendo benefici non solo nel campo civile, ma anche in ambiti amministrativi, previdenziali e fiscali.

La certificazione dei contratti di lavoro assume una rilevanza particolare nei casi di appalto, dove la chiarezza contrattuale è fondamentale per prevenire contestazioni durante le verifiche ispettive. La Commissione di certificazione del Dipartimento di Giurisprudenza, fondata nel 2019 dal professore e avvocato Antonio Preteroti e oggi presieduta dal professor Stefano Cairoli, rappresenta un esempio unico in Umbria, offrendo un servizio di controllo e conformità legale dei contratti su scala nazionale.

Il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Andrea Sassi, ha enfatizzato l’importanza dell’intesa come espressione dell’attenzione dell’Università verso il tessuto produttivo umbro, sottolineando il ruolo della Commissione nell’assicurare il rispetto delle normative vigenti e prevenire contenziosi. Da parte sua, il Presidente di Confindustria Umbria, Vincenzo Briziarelli, ha evidenziato il valore dell’accordo nel rafforzare la collaborazione con l’Università, fornendo alle imprese uno strumento di certezza e conformità nei rapporti di lavoro, fondamentale per limitare incertezze e garantire affidabilità.

Questo accordo segna un passo importante nella collaborazione tra il mondo accademico e il settore industriale, ponendo le basi per una gestione più efficiente e trasparente dei rapporti di lavoro nel contesto umbro e oltre.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il 18 Maggio si celebra la giornata nazionale della ristorazione. Cardinali (Fipe Confcommercio): "Nonostante la...
La gestione dei fondi europei emerge come cruciale nella visione di Manzotti per il rilancio...
Questo protocollo si propone di offrire percorsi formativi mirati nel settore della formazione professionale ed...

Altre notizie

Perugia Tomorrow