Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Perugia e Terni, qualità della vita da centro classifica

Secondo l'indagine di Italia Oggi, il capoluogo di regione davanti alla città dell'acciaio, ma entrambe non brillano più di tanto, con qualche eccezione.

Le province di Perugia e Terni si confermano a metà classifica, nonostante abbiano perso alcune posizioni, secondo l’Indagine ItaliaOggi-Ital Communications 2023 sulla qualità della vita nelle province italiane. Questo studio, giunto alla sua 25esima edizione, è stato condotto in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma ed è stato pubblicato dal quotidiano domenica scorsa. L’indagine mette in evidenza una divisione netta tra le province del Centro-Nord e quelle del Sud e delle Isole. Bolzano è la città dove si vive meglio, Caltanissetta quella dove si vive peggio.

La classifica tiene in considerazione vari ambiti, tra cui affari e lavoro, ambiente, reati e sicurezza, sicurezza sociale, istruzione e formazione, popolazione, sistema salute, tempo libero e turismo, e reddito e ricchezza. Nel complesso, la provincia di Perugia si è posizionata al 52esimo posto, perdendo sei posizioni rispetto all’edizione precedente, mentre Terni si è classificata al 58esimo posto, guadagnando due posizioni rispetto all’anno precedente.

Il quadro nei vari settori

Per quanto riguarda Affari e lavoro, l’Umbria non è riuscita a entrare nelle prime dieci posizioni, con Perugia al 43esimo posto e Terni al 54esimo. In termini di Reddito e ricchezza, Perugia si è piazzata al 74esimo posto (era 68esima nel 2022) e al 32esimo per quanto riguarda l’ambiente (+8 rispetto all’anno scorso), con particolari evidenze per il numero di veicoli circolanti per km quadrato (14esimo posto in Italia) e la disponibilità di verde urbano nei capoluoghi (15esimo posto, mentre Terni è settima). Terni, al contrario, si è classificata al 61esimo per Redditi e ricchezza e al 43esimo per l’ambiente. Per quanto riguarda Reati e sicurezza, la Provincia di Perugia si è posizionata al 71esimo posto (+4), mentre Terni è scivolata dal 34esimo al 79esimo, con grandi centri urbani come Milano e altri che si trovano in fondo alla classifica.

Spostandoci su Sicurezza sociale, Perugia si è classificata al 94esimo posto (con le province di Prato, Bolzano e Vicenza in testa), mentre Terni è al 72esimo. Nel settore dell’Istruzione e formazione, l’Umbria ha ottenuto risultati eccellenti, con la Provincia di Perugia al decimo posto e Terni al 24esimo. Per quanto riguarda il Sistema salute, entrambe le province umbre si sono collocate nella parte alta della graduatoria, con Perugia al 17esimo posto e Terni al secondo. La stessa tendenza si è confermata per il Tempo libero e il turismo, con Perugia al 22esimo e Terni al 30esimo posto.

 

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

ll ragazzo, in sella alla moto, si è scontrato attorno alle 13 di sabto 18...
Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...

Altre notizie

Perugia Tomorrow