Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

A Cascia inaugurato il Christmas Wonder Village

Domenica 10, dalle 16 alle 19 i bambini potranno recarsi ai Giardini ‘Francesca Rava’ dove li aspetta ‘Il giardino di Babbo Natale

Con l’inaugurazione del Christmas Wonder Village, venerdì 8 dicembre, Cascia ha dato il via agli eventi natalizi che accompagneranno cittadini e turisti della città di Santa Rita fino al 21 gennaio, ben oltre le festività quindi, mantenendo vivi e uniti la tradizione, il folclore, la religiosità e un grande senso di appartenenza alla comunità.

Al simbolico taglio del nastro in piazza San Francesco, allietato dall’esibizione musicale della Corale Santa Rita di Cascia, diretta dalla Maestra Rita Narducci, e della banda ‘Giovanni e Donato da Cascia’, diretta dal Maestro Francesco Montani, hanno partecipato Mario De Carolis e Marco Emili, il primo sindaco e il secondo vicesindaco e assessore al turismo del Comune di Cascia, insieme a tutta la giunta comunale.

“Sono molti anni che qui a Cascia – ha spiegato il sindaco De Carolisc’è la tradizione dei presepi, delle Pasquarelle e del falò a cui abbiamo aggiunto i mercatini e la pista sul ghiaccio. Quest’anno c’è stata una stagione turistica straordinaria, dopo un periodo non bello, e abbiamo voluto fare un salto in più per cercare di vivere al meglio il Natale con i tanti turisti che vengono a Cascia”. “Siamo pronti ad accogliere tutti coloro che in queste festività ci verranno a trovare – ha aggiunto il vicesindaco Emilicon un’animazione continua nelle feste per poi proseguire fino al 21 gennaio, giorno della Rassegna interregionale delle Pasquarelle che ha raggiunto la 47esima edizione. È stato per noi un anno roseo, di ripresa turistica, stiamo continuando con questo trend anche nel periodo invernale, quindi ci auguriamo che queste festività possano proseguire in questo senso”. 

Il pomeriggio è proseguito con l’esibizione degli studenti dell’Istituto comprensivo ‘Beato Simone Fidati’, in particolare del Liceo scientifico e dell’Ipsia, che fanno parte del laboratorio teatrale Cascia Scholastic Theatre (CA.S.T.), i quali hanno portato in scena ‘Frozen Memories’, estratto dal musical di fine anno Frozen, in perfetto clima natalizio e in tema con la pista di ghiaccio allestita in piazzale san Francesco.

Altro momento significativo è stata la premiazione dell’associazione Amici del presepio Fabio Carbonari, che quest’anno celebra il quarantesimo anno di attività: ai suoi volontari, infatti, si deve la magica atmosfera creata in tutti questi anni grazie alla realizzazione del Presepe a grandezza naturale, in piazzale san Francesco, e al Presepe monumentale che si trova in via XX settembre e sarà inaugurato la notte del 24 dicembre dopo la messa celebrata nella Basilica di Santa Rita; ma non sarà l’unico a Cascia, perché infatti la città si arricchisce di tanti presepi realizzati da privati o altre associazioni e dislocati lungo un percorso tra le vie principali. Non mancano, inoltre, i tipici mercatini natalizi denominati ‘Christmas market’, con tanti prodotti enogastronomici tipici, di artigianato locale e idee regalo.

Con Christmas Wonder Village, naturalmente, il Comune di Cascia ha pensato anche ai bambini: domenica 10, dalle 16 alle 19 i piccoli potranno recarsi ai Giardini ‘Francesca Rava’ dove li aspetta ‘Il giardino di Babbo Natale’; saranno accolti proprio da Babbo Natale e i suoi aiutanti e chi vorrà potrà scrivere una letterina, giocare, colorare e divertirsi. La stessa iniziativa verrà poi replicata il 17, 23 e 24 dicembre. I bambini saranno ancora protagonisti sabato 16 dicembre alle 10.30 nel piazzale San Francesco, dove i bimbi della scuola primaria di Cascia eseguiranno i canti natalizi per augurare un Buon Natale. Nel pomeriggio ancora intrattenimento per bambini, dalle 16 alle 19, con giochi ispirati al Regno di Frozen e in compagnia dei personaggi del famoso film d’animazione. Si prosegue domenica 17 con ‘Aspettando il Natale, un tuffo nel divertimento’, tra Truccabimbi, bolle di sapone giganti e tanto altro a partire dalle 15 nel piazzale San Francesco e in piazza Garibaldi. Lunedì 18 e giovedì 21 dicembre tornano protagoniste le scuole: nella prima giornata alle 10.30 al Palazzetto Comunale si esibiranno in un ‘Concerto di Natale’ gli alunni delle secondarie di primo grado di Cascia, mentre il secondo appuntamento vedrà impegnati i bambini della Scuola dell’infanzia in una recita della poesia ‘La notte santa’, alle 15.30 nel piazzale San Francesco. Dicembre si chiuderà con un concerto, ‘Elevazione spirituale’ di melodie natalizie eseguite da cori e orchestra. Ci saranno la Corale Santa Rita di Cascia, il Coro Altotiberino di Pieve Santo Stefano (AR), Kapresani in coro di Caprese Michelangelo (AR) e l’orchestra I Concertisti di Umbertide, diretti dalla Maestra Rita Narducci, alle 21 nella Sala della pace.

Anche Gennaio sarà un mese ricco di eventi fin dal primo giorno, quando sarà ‘salutato’ il nuovo anno con performance itineranti di artisti, tra giocolerie, acrobazie, fuochi e danze. 

Dopodiché, l’attesa si concentrerà tutta sull’Epifania e, aspettando la Befana venerdì 5 gennaio dalle 17 alle 19 in piazza Garibaldi, tornerà l’intrattenimento per bambini con ‘La Befana vien di notte’, per scoprire la vera storia della ‘vecchietta’. Sabato 6 gennaio, dalle 14.30 alle 16.30 tutti nel piazzale San Francesco e in piazza Garibaldi, dove ci saranno le Befane e tanta musica, animazione, caramelle e dolce carbone. Infine, domenica 7 gennaio in piazza Garibaldi alle 15, intrattenimento teatrale con ‘La fiaba della befana’. Sarà l’evento che chiuderà ufficialmente le festività natalizie per poi lasciare spazio alla Festa di Sant’Antonio Abate, mercoledì 17 gennaio, a cura del Comitato Santesi di Sant’Antonio, alla Festa della tradizione rurale della montagna sabato 20 e domenica 21 gennaio e, in ultimo la XLVII Rassegna interregionale delle Pasquarelle, domenica 21 gennaio, con cori di canti popolari e costumi tradizionali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una tradizione che viene da lontano, il natale del 1980, unica e inimitabile, che si...

Altre notizie

Perugia Tomorrow