Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Sferra un pugno a ragazzo con gli occhiali e gli sfonda il bulbo oculare: chiesti 300.000 euro

L'accusa imputa all'aggressore non solo di aver provocato lesioni di notevole entità ma anche di aver causato una condizione morbosa con compromissione grave della vista

Un cittadino marocchino di 37 anni si trova al centro di un procedimento giudiziario per aver inflitto gravi lesioni a un giovane, a seguito di un violento colpo che ha causato la frattura degli occhiali da vista della vittima e il grave danneggiamento dell’occhio. L’episodio, avvenuto il 24 maggio 2022 presso lo Snack Bar di Città di Castello, ha visto la parte lesa subire lesioni estremamente serie, con il conseguente scoppio del bulbo oculare e la perdita della sua funzionalità e struttura.

L’avvocato della vittima, ha avanzato una richiesta di risarcimento danni ammontante a 300 mila euro, sottolineando la gravità delle conseguenze fisiche subite dal suo assistito. L’accusa imputa all’aggressore non solo di aver provocato lesioni di notevole entità ma anche di aver causato una condizione morbosa protrattasi per oltre 40 giorni, con danni permanenti che hanno compromesso significativamente la vista della persona offesa.

L’aggressione sarebbe scaturita da motivi banali, legati a commenti inappropriati rivolti dall’imputato alla compagna della vittima, gestrice del locale. La situazione è degenerata rapidamente, culminando nel violento colpo al volto che ha avuto tragiche conseguenze per l’occhio sinistro del giovane.

Nonostante il tentativo di difendersi, il confronto fisico è precipitato con la caduta a terra dei coinvolti, fino all’intervento della compagna della vittima. La gravità dell’infortunio ha reso necessario un complesso intervento chirurgico per il trapianto di cornea e cristallino, come illustrato da Castori. Nonostante l’operazione, il giovane continua a soffrire di una significativa perdita visiva e si trova di fronte alla prospettiva di ulteriori procedure chirurgiche per tentare di mitigare i danni subiti.

La causa legale in corso mira quindi a ottenere un adeguato riconoscimento del grave danno subito dalla vittima, enfatizzando l’intenzionalità dell’aggressione e le profonde ripercussioni sulla qualità di vita del giovane colpito.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

ll ragazzo, in sella alla moto, si è scontrato attorno alle 13 di sabto 18...
Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...

Altre notizie

Perugia Tomorrow