Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Maltrattamenti ad anziana invalida, 3 anni e 4 mesi ad una coppia perugina

La Corte d'appello di Perugia li ha ritenuti responsabili di aver maltrattato la donna e estorto ad essa denaro, approfittando della non autosufficienza

La Corte d’Appello di Perugia ha confermato la sentenza di condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione per un uomo e sua moglie, colpevoli di aver maltrattato e estorto la madre dell’uomo, una donna anziana, sordomuta e invalida. La vittima, tragicamente deceduta nel corso del processo, è stata soggetta a umiliazioni e trattamenti disumani da parte dei due imputati.

I giudici di appello hanno ritenuto provate le accuse di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Secondo l’accusa, gli imputati hanno sistematicamente maltrattato la vittima, sfruttando la sua condizione di fragilità fisica e psicologica. Hanno adottato condotte umilianti e di disprezzo, allo scopo di prostrare la donna e costringerla a rinunciare al controllo delle proprie finanze, minacciando di abbandonarla a se stessa.

In particolare, è stato accertato che i due condannati hanno approfittato della non autosufficienza dell’anziana madre per effettuare prelievi ingenti dal suo conto corrente cointestato. Inoltre, hanno lesinato il denaro necessario per le sue necessità quotidiane, lasciandola in una condizione di totale prostrazione. La minaccia di abbandono era stata brandita come strumento di coercizione dopo che la donna si era resa conto delle spese ingenti e non autorizzate effettuate dal figlio

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tour di Conte ha toccato tre città umbre: Foligno, Gubbio e Perugia. A Foligno,...
A partire da lunedì 20 maggio, nell’ambito del piano di riqualificazione della E45, saranno effettuati...
Grazie alle informazioni fornite dai testimoni, la polizia è riuscita a rintracciare un 39enne, che...

Altre notizie

Perugia Tomorrow