Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Ordinano vino e olio per 3300 euro e pagano con finto bonifico: denunciati due umbri

La vittima della truffa è una donna di 37 anni, dipendente di una società agricola di Jesi, che ha deciso di denunciare l'accaduto alle autorità.

Una truffa di 3.300 euro, perpetrata attraverso l’acquisto di vino e olio con un finto bonifico, ha portato due uomini umbri, un 49enne di Perugia e un 56enne di Spoleto, nei guai. La vittima della truffa è una donna di 37 anni, dipendente di una società agricola di Jesi, che ha deciso di denunciare l’accaduto alle autorità.

La vicenda ha preso avvio quando la dipendente della società agricola ha venduto olio e vino per un totale di 3.300 euro attraverso il portale Vinitaly Plus. L’acquirente aveva accettato di pagare alla consegna, sia in contanti che con un assegno circolare. Tuttavia, le cose sono presto cambiate quando l’acquirente ha fornito l’intestazione per la fattura e specificato il luogo di consegna, indicando anche che una persona specifica sarebbe stata incaricata di ritirare la merce.

Contrariamente agli accordi, la persona incaricata per il ritiro della merce ha prima consegnato un assegno bancario anziché un assegno circolare, e successivamente ha insistito sul pagamento tramite bonifico. Tuttavia, il bonifico non è mai stato accreditato sul conto della società agricola, e i tentativi di contatto con l’acquirente e la persona responsabile del ritiro sono stati vani.

La vittima ha subito informato la polizia, che ha avviato un’indagine approfondita sulla truffa. Gli investigatori sono riusciti a risalire agli autori della truffa, che sono stati denunciati per truffa in concorso. La denuncia rappresenta un importante passo avanti nella ricerca di giustizia per la vittima e un avvertimento per chiunque cerchi di commettere frodi simili.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Perugia Tomorrow