Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Csr Umbria, 1 milione l’anno per aiutare l’Emilia-Romagna alluvionata

Il vicepresidente della Regione Umbria e assessore all’Agricoltura, Roberto Morroni, ha espresso apprezzamento per questa iniziativa di solidarietà, ricordando come l’Umbria stessa abbia beneficiato di un simile gesto dopo il terremoto del 2016

Nella scia degli eventi calamitosi che hanno colpito l’Italia negli ultimi anni, ultime della serie le Alluvioni in Toscana ed Emilia Romagna ed il terremoto in Campania, le Regioni e Province Autonome hanno preso una decisione solidale a favore dell’Emilia-Romagna. Durante la Conferenza Stato–Regioni, è stato deciso di sostenere i territori alluvionati attraverso una riprogrammazione delle risorse del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (Feasr) per il periodo 2023-2027. Questa decisione comporta una modifica del Piano Strategico della Politica Agricola Comune (Pac) e una conseguente rimodulazione dei Complementi di Sviluppo Rurale (Csr) per lo stesso periodo.

Questo contributo delle Regioni e Province Autonome Italiane mira a supportare il settore produttivo dell’Emilia-Romagna, gravemente compromesso dai danni economici causati dalle alluvioni.

Il primo punto all’ordine del giorno del Comitato di Monitoraggio del CSR per l’Umbria 2023-2027, che si è riunito il 20 novembre a Perugia nella Sala Convegni del Palazzo Broletto, è stata proprio questa riprogrammazione. L’Umbria, a seguito di questo contributo solidale per l’Emilia Romagna, vedrà una riduzione annuale di circa un milione di euro nel budget del proprio Programma regionale, a partire dal 2024 fino al 2027.

Il vicepresidente della Regione Umbria e assessore all’Agricoltura, Roberto Morroni, ha espresso apprezzamento per questa iniziativa di solidarietà, ricordando come l’Umbria stessa abbia beneficiato di un simile gesto dopo il terremoto del 2016. Morroni ha sottolineato che, nonostante alcune regioni abbiano espresso riserve sulla modalità di corresponsione del contributo, l’Umbria condivide pienamente questa decisione.

L’incontro ha visto anche la partecipazione di Michele Michelini, Direttore regionale a Sviluppo economico, Agricoltura, Lavoro, Istruzione, Agenda digitale, e dell’Autorità di Gestione dello Sviluppo Rurale, Franco Garofalo, oltre ai rappresentanti delle istituzioni regionali, nazionali, europee e delle parti economiche e sociali umbre.

Durante la riunione, l’Autorità di Gestione Franco Garofalo ha esposto i dettagli delle variazioni finanziarie applicate agli interventi del CSR, che contribuiranno per un totale di circa 4 milioni di euro dal 2024 al 2027 alla solidarietà dell’Umbria verso l’Emilia-Romagna. La riunione è stata anche un’occasione per discutere sulle modifiche di alcune schede intervento del documento di programmazione regionale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

ll ragazzo, in sella alla moto, si è scontrato attorno alle 13 di sabto 18...
Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...

Altre notizie

Perugia Tomorrow