Perugia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Risoluzione giudiziaria per la rissa all’aeroporto dell’Umbria

Riti abbreviati, patteggiamenti e messa alla prova per i partecipanti al tafferuglio del giugno 2022

Nel giugno 2022, una violenta rissa all’aeroporto San Francesco di Assisi aveva scosso l’opinione pubblica per la sua brutalità e per l’inaspettato luogo di svolgimento. La vicenda, originata da un precedente alterco in un albergo di Corciano il 28 maggio, si è conclusa con un bilancio giudiziario complesso.

La vicenda ebbe inizio quando un gruppo di cittadini albanesi irruppe violentemente in una stanza d’albergo a Corciano, armati di chiavi inglesi, coltelli e spranghe. L’attacco, diretto verso due cugini originari del Paese dell’Aquila e una ragazza italiana, aveva innescato una spirale di violenza che culminò nella rissa aeroportuale.

Quest’ultima, avvenuta il 25 giugno 2022, non fu il risultato di una vendetta pianificata, ma piuttosto di un incontro fortuito. Nonostante ciò, la sua ferocia mise in serio pericolo passeggeri e famiglie presenti, senza risparmiare neanche al sopraggiungere delle forze dell’ordine.

La risposta della giustizia a questo grave episodio di violenza pubblica si è concretizzata in varie sentenze. Sei imputati hanno optato per il patteggiamento, ricevendo 16 mesi di reclusione con pena sospesa. Altri quattro, scegliendo il rito abbreviato, sono stati condannati a pene variabili tra i 17 mesi e i due anni, anch’esse con pena sospesa. Inoltre, due individui sono stati sottoposti a misure di messa alla prova.

Gli imputati sono stati difesi da un team di avvocati di alto profilo, tra cui Daniela Paccoi, Guido Rondoni, Francesco Falcinelli, Barbara Romoli, Donatella Panzarola, Leonardo Orioli e Luca Pietrocola. Questi professionisti hanno guidato i loro assistiti attraverso diverse scelte processuali, mirando a chiudere un capitolo che era nato da un regolamento di conti tra gruppi rivali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale quattro sudamericani al termine di un'azione congiunta...
Il trentacinquenne è stato arrestato anche per tentata estorsione, sempre a danno dei familiari...
Un fortunato giocatore celebra una significativa vincita al Superenalotto durante le festività locali...

Altre notizie

Perugia Tomorrow